mercoledì 2 ottobre 2013

Una pizzeria "improvvisata"

Buonasera!
E' un po' di tempo che volevamo parlarvi di un'esperienza "pizzosa" che abbiamo avuto qualche tempo fa, a settembre, alla Festa Democratica qui a Firenze.
Ebbene sì, ci siamo messi a mangiare pizza anche lì, attirati dalla itinerante "Pizzeria napoletana" allestita vicino al Teatro Tenda (che continuo a chiamare così ma ora si chiama Obi Hall, per i più moderni). Non trattandosi di una vera e propria pizzeria, non ci metteremo a farne una recensione completa, ma vi parleremo delle nostre impressioni qualitative. 
Ecco le pizze che ci sono state preparate (si ordinava al banco e il pizzaiolo chiamava quando la pizza era pronta): una Margherita e una Margherita con mozzarella di bufala.


Pizza Margherita

















 
Pizza Margherita con mozzarella di bufala


















Come vi sembrano? Dato che eravamo insieme ad amici, abbiamo sentito pareri discordanti. La pasta, infatti, è in stile "napoletano", con un bel cornicione, ma è poco cotta all'interno mentre quasi bruciata all'esterno. Personalmente apprezzo un grado di cottura abbastanza scarso, ma per alcuni questo è un difetto (e - immagino - anche per un Napoletano vero cultore della pizza, che potrebbe fucilarmi leggendo che mi piace la pasta poco cotta ). Per il resto, il pomodoro era abbondante, ben cotto, sapido; la mozzarella era distinta dal resto e anch'essa di buon gusto. La nostra impressione è stata buona, anche se non eccezionale... Insomma, una pizza degna del suo nome! 
Purtroppo non potremo più assaporare queste pizze, ma ci faceva piacere notare anche questa piccola esperienza avuta... D'altronde, se si fanno recensioni, se ne fanno anche di pizzerie non fisse!

Arrivederci a presto!!!

1 commento:

  1. Sempre piacevoli le vostre recensioni, anche questa che è diversa dal solito, diciamo che dalle foto non sembrano male, poi in quelle feste li ci si basa più sulla quantità e quindi la qualità è quel che è...

    RispondiElimina

Vi ringraziamo per i vostri commenti!