domenica 20 gennaio 2013

Le Panche

Salve a tutti!
Augurandovi buona domenica, vi riportiamo oggi la nostra esperienza alla pizzeria Le Panche, in via G. Caccini, 13/b, dove siamo stati venerdì insieme a due nostri amici. 
Abbiamo usufruito di un buono che prevedeva prosecco, antipasto, pizza a volontà, bibita e dolce; una bella scorpacciata, in effetti...!  
Il locale è molto semplice, è composto da una sola grande sala con tavoli di legno disposti in file, un po' in stile "casa del popolo", con degli orologi che riportano l'orario di varie città, tra cui Sydney e Hong Kong; in un angolo c'è anche un piccolo palco scenico dove la sera di venerdì era stato allestito un karaoke: un'idea simpatica, che rallegra le serate! Più volte a settimana, inoltre, vengono organizzati dei concerti o fatte delle offerte. Insomma, è un luogo dinamico!
Dopo un buon prosecco e un antipasto composto da buoni coccoli con stracchino e prosciutto crudo (io e B. ci siamo divisi una porzione in due, erano troppo abbondanti!), abbiamo provato le pizze. La pasta classica è del tipo "fiorentino", bassa e dal bordo croccante; è possibile, però, scegliere anche la pasta alta (e noi abbiamo optato per questa alternativa), che ha un cornicione di circa 1,5 cm pieno e soffice, il resto più sottile, forse un pochino pesante: riempie molto. B. ovviamente ha preso una Margherita, io una Valtellina, bianca con stracchino e speck; i nostri amici hanno preso una pizza al salamino e una con prosciutto crudo e rucola (ci scusiamo ma ci siamo scordatu di fotografare queste ultime). Nella Margherita il pomodoro è ben presente, fresco, saporito, la mozzarella è abbondante e mantiene individualità, legando bene con il resto. Nella mia pizza lo speck era tanto, lo stracchino era fuso, cotto probabilmente fin dall'infornata; forse avrei preferito, per apprezzarlo meglio, che fosse aggiunto dopo la cottura... Ma non era affatto male, come pizza... anzi! Lo si vede anche dalla foto, no?
Per terminare la nostra cena ci siamo concessi dei dolcini: B. un tiramisù, io e il nostro amico A. un cheesecake con frutti di bosco e cioccolato, rispettivamente (G., invece, dopo coccoli e pizzona, ha desistito). Il tiramisù era un po' troppo liquido per i nostri gusti, forse avevano abbondato un po' troppo col mascarpone: non era male, ma poteva essere più "strutturato", comunque si parla di gusti personali. Il cheesecake era cotto in forno, con un impasto più soffice del normale, un'interpretazione che non avevo mai provato.
Il servizio è stato efficiente, non abbiamo atteso molto prima di ricevere le nostre pietanze, infatti abbiamo fatto anche in tempo a trasferirci a casa della mia nonna (non lontanissima) per fare una partita a Monopoli. Il coperto non è niente di speciale, è composto da tovagliette e tovaglioli di carta, come spesso si trova qui da noi.
I prezzi sono bassi, per la media: una Margherita viene 5 , una Marinara 4,5 €, le pizze pìù costose non superano i 9 €. 


Pizza Margherita a pasta alta

























Pizza Valtellina a pasta alta



















Abbiamo passato una bella serata mangiando bene. Non credevamo di trovare una pizzeria così, ci aspettavamo molto peggio! Mai partire con pregiudizi, spesso si viene smentiti!

A prestissimo, con una nuova recensione!!!

 
Voti

Pizza:      B. 3 pizzettine             / R. 3 pizzettine
Locale:    B. 3 pizzettine             / R. 3 pizzettine
Servizio: B. 3 pizzettine             / R. 3 pizzettine
Prezzi:     B. 4 pizzettine e mezzo/ R. 4 pizzettine e mezzo


Voto complessivo: B.3 pizzettine e mezzo /R. 3 pizzettine e mezzo 
 

1 commento:

  1. Interessante recensione, locali così mi fanno sentire a casa, però vado solo qualche volta, pizze ottime e questo fa piacere, non si sa mai che mi trovi da quelle parti e ascolterò il vostro consiglio.
    Lorenzo D.

    RispondiElimina

Vi ringraziamo per i vostri commenti!