venerdì 2 novembre 2012

Il Borgo della Pizza

Buon pomeriggio!
Mercoledì sera siamo stati a casa di nostri amici per una cena/festicciola il cui pasto principale è stata la pizza... No, in realtà lo sono stato i vari dolci buonissimi fatti da ospiti e invitati! Ehm... Non pensiamo a quante kilocalorie abbiamo inglobato, meglio lasciar perdere... Dicevo: abbiamo ordinato delle pizze a domicilio dalla pizzeria Il Borgo della Pizza, che si trova sia in Borgo San Frediano 102-104/r sia in Via San Niccolò 48/r (dove di siamo serviti noi).
Non essendoci recati sul posto, non possiamo dirvi niente sul locale, però dal sito internet sembra molto carino, piccolo e accogliente, con travi a vista sul soffitto e tavoli e sedie in legno.
Vi possiamo parlare invece delle pizze: abbiamo preso una Margherita doppia pasta (B.) e una Vegetariana (io). Dati i diversi tipi di pasta, parlerò separatamente delle due pietanze. Nella prima la pasta era molto alta, circa 2-2,5 cm, non solo a livello del cornicione, ma anche in tutto il resto della base, che era ben poco più sottile; inoltre, soprattutto ai bordi, l'interno non era ben cotto, era quasi crudo, facendo risultare il tutto di una grave pesantezza. B. non è riuscito a finire la sua pizza e con questo dico tutto: dovete sapere, o lettori, che essendo il mio compare ultra-ghiotto, è rarissimo che non porti a termine una cena a base del suo piatto preferito! Insomma, sembrava che il pizzaiolo avesse voluto esagerare, facendo una pizza alla napoletana senza ricordarsi che in realtà solo il cornicione è alto... A completare il quadro c'erano poi il pomodoro, buono e di buona consistenza ma in scarsa quantità e la mozzarella, filante e abbastanza distinguibile ma che con il raffreddarsi è diventata un po' gommosa. Peccato!
Per quanto riguarda la seconda pizza, le cose sono andate meglio: la pasta normale è alta circa 1-1,5 cm ai bordi ed è sottile al centro (sì, diciamo quasi alla napoletana, questa volta), è cotta al punto giusto ed ha un gusto neutro, forse un pochino sciocca; le verdure della farcitura erano le più varie e disposte a blocchetti separati, quasi fossero tante pizzette diverse: in un punto c'erano due fette di melanzana, in un altro delle fettine di peperone, in un altro un cumuletto di spinaci (stranissimo!), in altri c'erano delle olive, delle fettine di zucchine, di pomodorini, carciofi e funghetti. Buona, per i miei gusti, solo che io avrei mescolato tutte queste verdurine, senza dividerle in settori... Troppo pignola? In genere è la Quattro stagioni ad avere i settori separati...  
Il servizio è stato buono: le pizze sono arrivate puntuali e ancora ben calde; ovviamente non vi possiamo parlare del coperto e dei camerieri, per cui speriamo di potervi aggiornare in un futuro, se riusciremo a recarci di persona nel locale.
I prezzi sono nella media: una Margherita viene 5 €, la pizza più costosa 8; per la doppia pasta viene aggiunto 1 €.


Pizza Margherita doppia pasta



 















Pizza Vegetariana


















Che dire? Purtroppo non siamo rimasti molto soddisfatti, avrebbero potuto essere pizze molto migliori; peccato perché la pasta sarebbe intesa come alta, ma in questo caso, per la doppia pasta, lo è veramente troppo... La pasta normale è un po' meglio, ma non siamo a livelli così elevati, c'è qualcosa che non convince. Ci ripromettiamo di provare sul posto questa pizzeria, intanto scriviamo i nostri voti in relazione all'esperienza di mercoledì.

Alla prossima!!!


Voti 

Pizza:      B. 1 pizzettina                / R. 2 pizzettine e mezzo
Servizio: B. 3 pizzettine / R. 3 pizzettine
Prezzi:     B. 3 pizzettine / R. 3 pizzettine

Voto complessivo: B. 2 pizzettine e mezzo / R. 2 pizzettine e mezzo  

1 commento:

  1. Purtroppo non vi è andata bene, capita anche a me certe volte, ma credo sia giusto provare, così da far presente alla gente cosa si mangia.
    Lorenzo D.

    RispondiElimina

Vi ringraziamo per i vostri commenti!