martedì 4 settembre 2012

Pane, basilico e pomodoro... ma non in una pizza!

Buon pomeriggio!
In attesa di una nuova recensione, oggi vi proponiamo una ricetta semplice, veloce e rinfrescante, adatta alla stagione estiva o in generale a un periodo non troppo freddo: la panzanella, un piatto tipico di Toscana, Umbria e Marche, nonché un ottimo metodo per riciclare il pane raffermo. Qui di seguito ecco la ricetta come l'ho imparata dalle mie nonne  

Panzanella



Ingredienti (per 4 persone)

300 g di pane raffermo
4 pomodori rossi
Una cipolla rossa
Varie foglioline di basilico
Sale
Olio extravergine d'oliva


Preparazione 

Mettete il pane in ammollo in una ciotola piena d'acqua. Nel frattempo lavate e affettate i pomodori e la cipolla. Quando il pane è abbastanza morbido da essere spezzato con le mani, strizzatelo e mettetelo in un'insalatiera insieme ai pomodori e alla cipolla. Aggiungete il basilico, condite con sale e olio e - se volete -  prima di servire tenete la vostra panzanella un'oretta in frigorifero: avrete un piatto fresco e genuino!

Esistono diverse varianti, c'è chi ci mette anche i cetrioli (che non mi piacciono, quindi non metterò mai ), chi la condisce anche con dell'aceto... Scegliete voi, la ricetta base è questa!

Alla prossima!  

2 commenti:

  1. Eccola qui la panzanella, al vedere deve essere buonissima, bravi!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Noi facciamo qualcosa di simile: ti piacerà?
    http://mangiucchiando.webnode.it/esperimenti-recuperi/panzanella/

    RispondiElimina

Vi ringraziamo per i vostri commenti!