mercoledì 25 luglio 2012

Funiculì

Ebbene sì, eccoci di nuovo! 
Oggi vi parleremo della pizzeria Funiculì, in via Il Prato 83, dove siamo stati domenica scorsa con i nostri amici Marco e MaVi per salutarci prima delle vacanze. Era da tempo che volevamo provare questo ristorante, che gode di una buona fama nella nostra città proprio per la pizza "alla napoletana". Beh, in effetti concordiamo con chi ha diffuso questa nomea, ci siamo trovati proprio bene! 
Ma spieghiamo in dettaglio perché...  
Il locale è molto ampio, accogliente, con tavoli semplici ma più grandi del normale, entrando ci si sente a proprio agio, perché non ci si trova in una ristrettezza come spesso accade nei locali della nostra città: il soffitto è alto e c'è un bel po' di spazio. Bello.
Una volta accompagnati al tavolo da un gentile cameriere, abbiamo ordinato quattro pizze diverse: una Margherita (B.), una Re Ferdinando IV (io), un'Antonio De Curtis (Marco) e una Donna Bettina (MaVi). Come potete notare, abbiamo non solo le foto delle nostre due pizze, ma anche quella della pizza di Marco, che ne è rimasto affascinato tanto da volerla immortalare . La pasta di tutte queste belle pizzone è ben alta e soffice, ben cotta, ai bordi, ha il tipico "cornicione" che a nostro parere è ben riuscito e si continua in una pasta sottile; ha un sapore molto buono, ricorda il pane, è semplice e genuino. Nella Margherita il pomodoro è di consistenza "cremosa", è fresco, ha un gusto vivace, saporito; la mozzarella ne rimane separata e lascia comprendere appieno il suo sapore, molto buono, forse anche perché non è molto cotta, se pur filante. B. non ha apprezzato questa caratteristica, la mozzarella a suo giudizio dovrebbe essere stata più cotta: dipende dai gusti personali... 
Un piccolo excursus sulle altre pizze. La Re Ferdinando IV è un'ottima pizza con pomodoro, mozzarella fiordilatte, melanzane, grana e basilico, ben farcita, decisamente gustosa anche se non proprio leggera; l'Antonio De Curtis è a base di mozzarella di bufala, pomodorini e speck e anch'essa è molto saporita, anche se ancor più pesante; la Donna Bettina è meravigliosa d'aspetto (ma ci siamo scordati di fotografarla) ed è farcita con pomodorini, mozzarella fiordilatte, provola e rucola: a dire di MaVi, ottima anche questa. 
Il servizio è buono. Il coperto è composto dalle classiche tovagliette di carta con tovaglioli di carta, ma come accennato sopra i tavoli sono più ampi e quindi si mangia con comodità, senza rischiare di urtare i vicini tagliando la pizza. I camerieri sono stati tutti molto disponibili e gentili e l'attesa per le nostre ordinazioni non è stata affatto lunga.
I prezzi sono più o meno nella media: le pizze vanno dai 5 agli 8-9 € (la Margherita viene 5,50 €), le bibite hanno prezzi normali, il coperto 1,50 €, i dolci sui 4,50 €.
Insomma, è stata proprio una bella esperienza, per chi volesse provare una pizza a pasta alta questo è decisamente un buon luogo dove recarsi!

A presto!!!

Pizza Margherita



Pizza Re Ferdinando IV
  

Pizza Antonio De Curtis
















Voti

Pizza:      B. 3 pizzettine e mezzo / R. 4 pizzettine
Locale:    B. 3 pizzettine       / R. 3 pizzettine e mezzo
Servizio: B. 3 pizzettine e mezzo / R. 3 pizzettine e mezzo
Prezzi:     B. 3 pizzettine e mezzo / R. 3 pizzettine

Voto complessivo: B. 3 pizzettine e mezzo / R. 3 pizzettine e mezzo

3 commenti:

  1. che bel cornicione ste pizze, sembran bone. Ma la pizza de curtis sembra un accostamento un po' randomico. La mozzarella non troppo cotta comunque a me sembra un pro, la pro-verò

    RispondiElimina
  2. prendiamo sicuramente la De Curtis e la Re Ferdinando! ma solo perché diffidiamo delle pizze perfettamente tonde, come la Margherita che hai fotografato! magari poi è buonissima...

    RispondiElimina
  3. che bellissime pizze!! niente male veramente!!!

    RispondiElimina

Vi ringraziamo per i vostri commenti!