lunedì 10 ottobre 2011

Gattabuia

Carissimi visitatori, eccoci finalmente a proporvi una nuova recensione!  
Sabato sera siamo stati con amici al ristorante-pizzeria Gattabuia, sito sul Lungarno Benvenuto Cellini 13-15/r.
Il locale è in un bellissimo posto, di fronte all'Arno, ha anche un piccolo spiazzo all'aperto dove si può stare a mangiare in primavera-estate; all'interno è molto particolare, infatti le pareti sono in mattoni senza intonaco e qua e là ci sono aperture e qualche sbarra, che ricorda, in qualche modo, una "gattabuia", per l'appunto. Niente di macabro, per come la vedo io (anche se personalmente non chiamerei mai così una pizzeria), è un ambiente originale, diverso dal solito. E' anche comodo, inoltre: le sedie sono imbottite, soffici e confortevoli.
Sulle pizze io e B. abbiamo avuto, forse per la prima volta, opinioni un po' contrastanti. Abbiamo ordinato una Margherita (ovviamente lui) e una Funghi Porcini (io), i nostri quattro amici ne hanno prese con altre farciture, ma non ricordo quali, data la stanchezza di quel giorno... Perdonatemi, la mattina mi ero svegliata alle 6.30 per andare a farmi fare un prelievo di sangue; per avere un'idea della mia "distruzione", considerate che mi sono dimenticata la macchina fotografica sul tavolo, l'ho ripresa oggi, grazie ai proprietari che per fortuna sono stati onesti! Ma torniamo alle pizze. La pizza di B. aveva una pasta non troppo alta ma di consistenza buona, non troppo croccante, di buon gusto, a differenza della mia, che aveva invece una pasta troppo cotta, un po' bruciata, piuttosto croccante. Il pomodoro era ben distribuito, forse un po' seccato dopo la cottura ma saporito, la mozzarella era gustosa, non troppo fusa con il pomodoro, manteneva la sua individualità. Se non fosse stato per la pasta, anche la mia pizza ai porcini non sarebbe stata per niente male, gli ingredienti sono di qualità. Una particolare nota positiva va ai dolci proposti dalla pizzeria: tra gli altri, si possono trovare un tortino caldo al cioccolato con crema di cioccolato bianco e un ottimo "mini-cheescake" circolare di circa 8 cm di diametro (che carino!) servito con cioccolato oppure con frutti di bosco (io ho optato per quest'ultimo), tutti presentati con grazia, con tanto di fiorellino sul piatto e - per il mio "cheescake" - un lampone e una fogliolina di menta. Vi consiglio di provare uno dei dolci, sono molto molto buoni!
Il servizio non è niente di straordinario: i tavoli sono apparecchiati con tovagliette di carta, ma i tovaglioli sono di stoffa; per avere le nostre ordinazioni abbiamo atteso un bel po', forse perché c'era molta gente, essendo sabato... Nulla da dire sulla cameriere, gentili e disponibili nella norma.
I prezzi sono un po' sopra la media: le pizze vanno dai 6 € della Margherita ai 10,50 € di pizze più raffinate, il coperto costa 2 € ma non li vale, le bibite sono più o meno nella norma, i dolci un pochino sopra: il tortino al cioccolato costa 6 €, altri dolci non meno di 5 €.
Che dire? E' stata una piacevole serata e abbiamo mangiato bene (io soprattutto alla fine ). Da tornarci (per quanto mi riguarda solo per i dolci), sapendo di non andare a spendere troppo poco.


Pizza Margherita















Pizza ai funghi porcini








 









Voti

Pizza:      B. 3 pizzettine / R. 2 pizzettine
Locale:    B. 3 pizzettine / R. 4 pizzettine
Servizio: B. 2 pizzettine e mezzo   / R. 2 pizzettine e mezzo
Prezzi:     B. 2 pizzettine        / R. 2 pizzettine

Voto complessivo: B. 2 pizzettine e mezzo/ R. 2 pizzettine e mezzo

Nessun commento:

Posta un commento

Vi ringraziamo per i vostri commenti!