domenica 5 giugno 2011

Pizze di nostra produzione!

Ieri sera io e B. ci siamo dati alla cucina: invece di andare al ristorante ci siamo fatti delle pizze in casa! Dato che anche noi, bene o male, siamo in parte pizzaioli (abbiamo un'"esperienza" ormai biennale), abbiamo deciso di recensire anche le nostre pizze ^__^ Beh... La recensione in questo caso è un po' "di parte", diciamo che si tratta di una descrizione del nostro metodo!
Come facciamo, dunque, a realizzare le nostre pizze? 
Innanzi tutto dobbiamo ringraziare la COOP per l'aiuto prezioso che ci offre: per la pasta, infatti, ci affidiamo sempre ai panetti di pasta per pizza (semplicemente farina, acqua, sale e lievito), che prendiamo per ridurre i tempi che altrimenti sarebbero eccessivi (sono già lunghi con il metodo che sto descrivendo XD )... Per il resto, mettiamo tutta "farina del nostro sacco": lasciamo a lievitare i panetti per 3-4 ore in un luogo chiuso e riparato (spesso usiamo il forno a microonde spento e il forno normale, anch'esso spento, ovviamente), quindi, passato il tempo, impastiamo e formiamo le basi per le nostre pizze. In particolare, prendiamo la pasta (in genere un pugno e mezzo, come "mole" per ciascuna base) e la lavoriamo stendendola col mattarello e con le mani aggiungendo un po' di farina per non "impiastricciarci" fino a ottenere un disco di circa 30 cm di diametro e 5 mm di spessore. Lasciamo quindi a lievitare su un piano le nostre "pre-pizze" per altre 2 orette (lo so, è una lungagnata, bisogna avere pazienza ) e, una volta lievitate, schiacciamo con le dita lungo il bordo (lasciando un margine di 1-2 cm) per formare la "crosta esterna". Dopodiché procediamo al condimento: prima spandiamo un cucchiaino d'olio su ogni base, poi aggiungiamo - tranne che per le pizze bianche - della polpa di pomodoro precedentemente frullata e salata in quantità variabile (per B. un bel po', per me un po' meno); nelle pizze "non-B.", ovvero non solo-pomodoro, aggiungiamo la mozzarella, che tagliamo generalmente a dischetti sottili di circa 3 cm di diametro. Se prevediamo di fare pizze "speciali", aggiungiamo altri ingredienti, a seconda dell'"estro" della sottoscritta ^__^ 
Concluso il condimento, accendiamo il nostro fornetto elettrico speciale (come questo , apposito per pizze) e cuociamo una ad una le pizze (gustandocele tra un'infornata e l'altra, per non farle raffreddare)... Il risultato di ieri è stato ottimo, per i nostri gusti: abbiamo ottenuto delle belle pizzotte alte come piacciono a noi (direi 2 cm di altezza, belle soffici, impegnative ma - per noi - tanto tanto buone ), piene di sapore e cotte abbastanza uniformemente. L'"abbastanza" è  dovuto al fatto che il fornetto sta un po' invecchiando e non rende più come una volta, quindi una pizza ci è venuta lievemente cruda da un lato... A parte questo particolare, però, ci siamo proprio piaciuti! ^__^

Come detto, è da circa due anni che ci dilettiamo con la cucina pizzaiola, cercando di migliorarci sempre più. Le pizze che abbiamo provato finora sono le seguenti:
- Pizza Margherita (ovviamente )
- Pizza Pomodoro e Origano (quest'ultimo aggiunto dopo la cottura)
- Pizza Margherita con funghi
- Pizza Biancaneve (bianca con sola mozzarella)
- Pizza Ricotta, Mozzarella e Porcini (la mia ultima invenzione, che adoro!)

Eccovi qualche foto per rendere l'idea ^__^
 
Pizza Margherita (ieri)




Pizza pomodoro e origano (ieri)






Pizza ricotta, mozzarella e porcini (ieri)






Pizza ai funghi (circa un anno fa)











































































 ... Queste sono le nostre pizze ^__^ Dobbiamo dire, inoltre, che ogni volta facciamo anche qualche schiacciatina al pomodoro come antipasto: impastiamo un po' di pasta in modo da ottenere dischi sottili di circa 2 mm di altezza, che poi, dopo la poca lievitazione, condiamo con un po' di pomodoro e, dopo la cottura, origano. Insomma, ci sbizzarriamo abbastanza, nelle nostre "serate-pizza"! 
Che cosa ne dite? Vi piacciono le nostre "creazioni"? Credo che si debba essere estimatori della pizza alta, per apprezzarle, ma d'altronde è questione di gusti! 

Se volessimo fare una recensione della "Pizzeria B. e R.", potremmo sintetizzarla come segue. 
Il locale è decisamente casalingo (eh, sì, più di così... XD), accogliente e tranquillo; le pizze sono fatte con tanta pazienza e devozione, risultando di una pasta fragrante e soffice, dal sapore pieno, alte come piace a noi. Il servizio è, ovviamente, da 5 pizzettine: tavolo apparecchiato con tovaglia, piatti appositi per la pizza, bicchieri e posate "veri" e pizzaioli-camerieri disponibili e affabili (XD). Per quanto riguarda i prezzi, certamente, sono i più economici in assoluto: per 5 pizze e 3 schiacciatine abbiamo speso solo 10 €! Conveniente e alla mano, la nostra pizzeria è pronta ad accogliervi!

Alla prossima! ^___-

(Segue l'aggiornamento)

Nessun commento:

Posta un commento

Vi ringraziamo per i vostri commenti!