sabato 25 giugno 2011

Da Ciccio - Tennis Club

Buon pomeriggio a tutti, nostri seguaci!  
Ieri sera siamo stati con due nostri amici (gli stessi di Al solito posto) a Montevarchi, alla pizzeria Da Ciccio, annessa al "Tennis Club"... Per chi volesse fare una gita fuori porta e mangiare una pizza la sera, magari prima di tornare a casa, a nostro parere è un buon luogo dove sostare! Cominciamo però la recensione, da bravi "critici"...  
Il locale è molto carino, ora che siamo d'Estate si può mangiare fuori, sotto a un loggiato nel giardino ben curato, con un simpatico pratino all'Inglese; l'unico punto debole è che vicino c'è la ferrovia e ogni tanto passa un treno... ma non è una cosa fastidiosa, perché per fortuna è un evento abbastanza raro e discontinuo: abbiamo quindi potuto chiacchierare tranquillamente e sentirci a vicenda per tutta la serata tranne i due momenti in cui è passato un trenuzzo! 
Per quanto riguarda il cibo , le pizze che abbiamo ordinato sono state una Margherita (B., ovviamente ) due Primavera (io e Marco) e una Crostone (Mavi). Di queste ultime, la prima è una pizza bianca con pomodori ciliegini, mozzarella di bufala (di cui un pezzetto crudo al centro, posto sulla pizza dopo la cottura) e basilico, la seconda una pizza con pomodori freschi, prosciutto crudo e rucola. Cosa dire? Siamo stati colpiti dal buon sapore, nonostante l'aspetto non sia quello della tipica pizza napoletana: la pasta è sottile e croccante, poco lievitata, si presenta come un disco irregolare dal diametro di circa 40 cm e quando la si mette in bocca "scrocchia" un po', ma non è malvagia, ha invece un buon sapore nitido, che non è né troppo forte né insipido. Nella Margherita la mozzarella è abbondante e saporita, gustosa (anche secondo B., che non è un amante dei formaggi) e fusa insieme al pomodoro, anch'esso ricco di sapore. Posso parlarvi poi della Primavera, che è stata un'ottima scoperta, data la bontà della mozzarella di bufala (in particolare mi è piaciuto il "tocco" dato dal pezzetto crudo) e dei pomodorini insieme al basilico: fresca e gradevole, adatta alla stagione in cui siamo appena entrati!
Il servizio è nella media. Il coperto è composto da tovaglia arancione e tovaglioli verde-pistacchio in tessuto-non tessuto (una piccola nota positiva personale per la scelta dei colori, i miei preferiti), addobbati da una simpatica candela al centro del tavolo; il personale è cordiale, amichevole, gentile, disponibile: basti dire che la signora, quando le ho chiesto la mia pizza, mi ha detto che era bianca e che se avessi voluto avrebbero potuto aggiungerci il pomodoro. Purtroppo nonostante la disponibilità, alla fine della cena il personale ha mostrato una piccola pecca di disorganizzazione: alle 21.30, minuto più minuto meno, erano già finiti i dolci e solo io ho potuto gustarmi (sola soletta ) il mio tartufo bianco, l'unico dolce rimasto tra quelli che avevamo ordinato.
Da notare sono i prezzi, che sono molto favorevoli: le pizze vanno dai 6 ai 9 €, le bibite sono convenienti (una bottiglia di Coca-Cola da 1,5 l è costata 4 €), cosa normale ma mai scontata per un paese dei dintorni di Firenze.
Insomma, abbiamo passato anche questa volta una bella serata in buona compagnia, allietati anche da un mangiare se non prelibato, comunque di buona qualità! Grazie!


Pizza Margherita
















Pizza Primavera
















Cosa abbiamo ordinato:

1 Pizza Margherita
2 Pizze Primavera
1 Pizza Crostone 
2 bottiglie di acqua naturale da 0,75 l
1 bottiglia di Coca-Cola da 1,5 l
1 tartufo bianco

Totale € 39,00


Voti

Pizza:      B. 2 pizzettine                    / R. 2 pizzettine e mezzo
Locale:   B. 3 pizzettine e mezzo        / R. 3 pizzettine e mezzo
Servizio: B. 3 pizzettine e mezzo        / R. 3 pizzettine
Prezzo:     B. 4 pizzettine    / R. 4 pizzettine


Voto complessivo: B. 3 pizzettine / R. 3 pizzettine e mezzo  

1 commento:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina

Vi ringraziamo per i vostri commenti!