venerdì 6 maggio 2011

Wine Bar Torre 69

Questa recensione è dedicata a un'esperienza passata, che abbiamo avuto qualche tempo fa, a marzo (non ricordo esattamente la data), quando siamo andati (forzatamente, a causa di un coupon regalato) al wine bar Torre 69 (L.no Benvenuto Cellini, 69/r).
Ebbene, è stata una serata a dir poco esilarante!
Come si deduce già dal nome, il Torre 69 non è una pizzeria, ma un locale in cui si possono gustare aperitivi e tante buone cose, molto probabilmente... tutte tranne la pizza! 
Già preparati a una delusione, immaginavamo che avremmo mangiato una di quelle pizze fini fini e grandi, mezze bruciacchiate sui bordi, che fanno gola solo a chi ha veramente fame (o a chi ama le "similpizze")... Beh, non è stato così! 
Arrivati al locale, ci ha accolti una cameriera che ci ha inviati al wine bar, dove un gentile cameriere/barman/tuttofare ci ha indicato il nostro tavolo: un minitavolino da bar situato proprio di fronte al bancone, stretto stretto tra il muro (composto da specchi) e il bancone stesso (che distava circa un metro). Lì ci è stato "apparecchiato" (parolona, per due tovagliette di carta gialla, due tovagliolini di carte e posate - per fortuna - d'acciaio) e ci è stato chiesto di ordinare: abbiamo scelto, rispettivamente, B. una pizza margherita e una birra e R. una pizza ai funghi (purtroppo non porcini) e un bicchiere di vino bianco (dato che nel coupon era prevista birra o vino). Il servizio non è proprio impeccabile: le bevande sono ovviamente arrivate subito, ma per le pizze abbiamo sopportato un'attesa di più di 15 minuti... Dopodiché, ecco che arriva il cameriere con i nostri piatti: entrambe le "pizze" avevano un diametro di 20 cm a dir tanto ed erano alte circa 3 cm! La mia reazione è stata una risata soffocata, quando il cameriere si è allontanato ho dovuto ridere a crepapelle, perché le nostre previsioni non ci avevano proprio dato: era peggio ancora! Due mini-pizze! In ogni modo, avrebbero potuto essere piccole ma buone... Purtroppo non era il caso, perché per entrambi è stata una (mini)cena priva di sapore: la pasta poteva essere anche buona, come consistenza (morbida, simile a quella di una focaccia), ma mancava il sale (o così ci è parso), la mozzarella era insipida, il pomodoro era poco e non si sentiva quasi; per quanto riguarda i funghi, era come se non ci fossero. 
Insomma, il giudizio a tali "opere d'arte" è stato totalmente negativo, tanto che, non contenti, frustrati, usciti dal locale siamo andati in una vera pizzeria a mangiare una vera pizza (in futuro la descriveremo ^_^), tanto poco e male avevamo mangiato!
Per completare il quadro piuttosto catastrofico, i prezzi erano decisamente eccessivi per quello che abbiamo avuto: il tutto sarebbe valso ben 32€! 

Ringrazio il Torre 69 per le risate a crepapelle che ci ha fatto fare, poi - seriamente - per la cortesia (il personale è educato e preciso), per l'ambiente gradevole ma non adatto a una cena (va bene per un aperitivo, non per sedersi a un tavolo), ma assolutamente non per la pizza.


Data la ristrettezza della nostra postazione, non è stato possibile fare foto, non ci sembrava carino fotografare la pizza di fronte al barista e al pizzaiolo (mancato)... Ci scusiamo, quindi, per questa carenza, ma vi assicuriamo che le pizze erano davvero carine e piccine!


Voti

Pizza:     B. 1 mezza pizzetta          / R. 1 pizza      
Locale:     B. 1 pizzettina e mezzo   / R. 2 pizzettine e mezzo
Servizio: B. 1 pizzettina e mezzo    / R. 2 pizzettine
Prezzi:    B. Mezza pizzettina          / R. 1 pizza

Voto complessivo: B. 1 pizza / R. 1 pizzettina 

Aggiornamento al 15 Aprile 2012
Ci è stato segnalato che il locale ha cambiato gestione e non vi si preparano più pizze. Questa recensione è quindi da ritenersi storica.

Nessun commento:

Posta un commento

Vi ringraziamo per i vostri commenti!